HOME - Newsletter

07/12/2010



Cassazione in pillola n.39/2010
Timbratura del cartellino per il collega assente- sussiste il licenziamento per giusta
Sentenza n.24796 del 7 dicembre 2010
A cura del Centro Studi Ancl su Regione Campania “On.le V. Mancini”

 

 
Legittimo il licenziamento del dipendente che timbra il cartellino per il collega assente. Ilcomportamento, infatti, rompendo il vincolo di fiducia che lega il lavoratore alla società è idoneo a configurare la giusta causa di recesso.”.
Questo quanto sancito dalla Suprema Corte nel respingere  il ricorso di un operaio di Campobasso che aveva timbrato al posto di una collega ancora nel parcheggio.
L’operaio aveva impugnato il licenziamento innanzi al Tribunale che gli aveva dato ragione. In secondo grado però la Corte d’Appello aveva accolto il gravame dell’impresa sostenendo che un comportamento di questo tipo fa venir meno il rapporto fiduciario fra impresa e dipendente. La decisione è stata ora definitivamente confermata in Cassazione.

 
Link

Tasso di disparità uo

Dj

...

» Leggi tutto

I contenuti di questo sito sono proprietÓ intellettuale riservata - 2009 ANCL SU - Powered by WSTAFF